FRANCESCO OLIVIERO

Francesco Oliviero, classe ’67, giovanissimo inizia a studiare musica. I suoi genitori, titolari di una storica attività di strumenti musicali a Caserta, lo invogliano a coltivare una passione che, una volta raggiunta la maturità, diverrà la sua “droga”.
Allievo del maestro Aladino Di Martino, tra i più illustri direttori di Conservatori e cattedratico, frequentando lo studio “Armonia e Composizione”, Francesco, al crescente desiderio di “scoprire” e “carpire” i segreti della musica, abbina questa forte fede cattolica che lo porterà, in occasione della loro dipartita, a dedicare due omaggi musicali a San Pio ed a Sua Santità Giovanni Paolo II.
Una fede che risente molto dell’influenza dello stesso maestro Di Martino, legatissimo proprio al frate di Pietrelcina, le cui “opere” sono, oggigiorno, patrimonio di tutti.
Diversi gli artisti – di fama nazionale ed internazionale – con i quali Francesco ha modo di confrontarsi, duettare e crescere, specializzandosi poi in quella che sarà la sua vera vocazione: arrangiatore e compositore.
Vocazione che prende gradualmente corpo presso gli studi di registrazione fonografica “La Mediterannea”, che per lui rappresentano una “palestra di vita”, e che lo porterà, successivamente, a fondare la “Meridiosound”, primo di una lunga serie di studi di registrazione professionale attraverso i quali Francesco perfezionerà ulteriormente la sua tecnica, che coniuga brillantemente la tecnologia multimediale con le sette note musicali. La “virtual orchestra”, ovvero l’orchestra (strumenti e suoni) riprodotta virtualmente, attraverso sofisticati computers dell’Anit Studio Uno Recording, e l’IMG Recording Studio è il pezzo forte della specializzazione artistico-musicale di Francesco, che lo proietta in una dimensione che travalica i confini nazionali.
Diverse le collaborazioni artistiche che Francesco colleziona durante il suo percorso di crescita e affermazione professionale; tra le più significative, quelle con Ivan Cattaneo e Bobby Solo.
Nel ’93 firma la colonna sonora del film “Sì, ma vogliamo un maschio”, che vede la regia di Giuliano Biagetti allievo di Rossellini per le edizioni Mediaset. Nello stesso anno, Francesco collabora alle musiche per gli spot pubblicitari di “Il bavaglino usa e getta” e “Nescafè” del gruppo Nestlè.

Dal ‘96 al ‘98, Francesco condivide la meravigliosa avventura della Nccp, Nuova Compagnia di Canto Popolare, gruppo storico napoletano fondato dal maestro De Simone; con tale gruppo collaborerà sia come musicista, per il tour “Tzigari”, sia come fisarmonicista, nel cd “Pesce d’o mare”, presentato a SanRemo nel ’98, con ospite d’eccezione Angelo Branduardi.
Tra il ’98 e l’anno del Giubileo Francesco si esibisce in diversi e prestigiosi teatri (tra questi: il Nazionale di Milano, il Sistina di Roma) e partecipa a diversi festival; uno fra tutti, il Festival di Ravenna, diretto dal mestro Riccardo Muti.
Il 2001 segna una svolta importante nella formazione e nella maturazione artistica di Francesco, il quale, in occasione del “Leuciana Festival”, è chiamato dalla cantante israelitica Noa attraverso il manager di Enzo Avitabile ” Andrea Aragosa “ad accompagnarla nella sua strepitosa esibizione, apprezzatissima dalla critica. Ed è proprio in questa circostanza che Francesco concede un assaggio della sua costante ricerca della multimedialità applicata alla musica.
Sempre nello stesso anno, si esibisce con il chitarrista Gil Dor (lo si ricorda come allievo preferito di Pat Metheney) e partecipa al Festival Internazionale di Summonte come ospite nel gruppo internazionale capitanato dal percussionista Domum Romao.
Nello stesso periodo, nella cornice del teatro Augusteo di Napoli accompagna con il pianoforte l’artista internazionale Amal Markus e la sua Band.
Nel 2002 è in tour con Enzo Avitabile, storico sassofonista e compositore, considerato dalla critica “uno dei geni della Soul Music”.
E’ datata 2004 l’uscita del cd dal titolo “Un viaggio nel mondo delle colonne sonore”; cd che, ufficialmente, viene presentato a luglio in occasione della kermesse “Quattro notti e più di luna piena”, in quel di Benevento, in collaborazione con l’associazione Iside Nova, di cui è presidente Sandra Lonardo Mastella.
Nel 2005 firma, in qualità di direttore artistico, il format televisivo “Stelle per una notte”; format proposto dal network televisivo Lunaset in collaborazione con l’Airc (associazione italiana ricerca sul cancro).
Sempre nel 2005 partecipa alla trasmissione televisiva, in onda su RaiDue, “Al posto tuo”, invitato da Paola Perego.
Nel 2006 presenta l’ultimo lavoro, dal titolo “Una vita di musica… la musica per la vita”; progetto che contiene l’omaggio al compianto Pontefice Giovanni Paolo II.
Nel 2007 Italiamia group, network televisivo presente in 11 province d’Italia, gli affida l’angolo musicale del riuscito formati televisivo dal titolo “Dicono di Lei”, la cui conduzione è affidata al giornalista professionista Emilio Di Cioccio, oggi direttore di Lunaset.it, vincitore del premio giornalistico “Città di Santa Maria Capua Vetere”.
Tra il 2009 ed il 2010 partecipa, in qualità di giurato, ai format televisivi “Miss Italia Campania” che vede la partnership tra il network televisivo Lunaset e lo storico marchio di Miss Italia.
Ad oggi Francesco firma la sigla dei tg e degli stacchetti pubblicitari del gruppo Lunaset (TvLuna Napoli, TvLuna Caserta, Telenostra Avellino, TeleBenevento, Lunasat, Lunasat Sky852.
Maggio 2010: Francesco, con la moglie Lara, protagonista su RaiUno a “Festa Italiana”, noto contenitore pomeridiano condotto dalla conterranea Caterina Balivo.
Giugno 2010: Francesco; con la moglie Lara, protagonista sul grande schermo Cinematografico in qualità di attore, recita una parte comica ,nel ruolo del (TURISTA) nel film ” L’imbroglio nel lenzuolo ” con Maria Grazia Cucinotta e Primo Reggiani , Regia di Alfonzo Arau, Vittorio Storaro dir. della Fotografia ed un cast Internazionale.
Dicembre 2010: Francesco, firma con Alessia Marcoccia il Musical ” Sogno “ scritto e diretto da Alessia Marcoccia – musiche originali di Francesco Oliviero – Coreografie di Andrè De La Roche.
Dicembre 2012 Aprile 2013 : Francesco scrive con l’autore Stefano de Blasio ” In the Sky for a wihile” per la vincitrice del format televisivo THE VOICE OF ITALY – Elhaida Dani. Presente nel cd Elhaida Dani distribuito UNIVERSAL MUSIC . Francesco firma e Scrive nel 2020 per Orietta Berti una delle più apprezzate cantanti del panorama musicale italiano presente nel cofanetto dei 55 anni di carriera di Orietta il brano ” IO SONO IL CANE ” la prima volta che in brano musicale il cane parla all’uomo, contro l’abbandono dei nostri amici a 4 Zampe con testo dell’autore di sempre Stefano de Balsio . Inoltre Prestigiosa è la firma di un brano presente nel capolavoro atteso da ben 18 anni per pubblicarlo del Maestro Illustre del Cinema Italiano PUPI AVATI , per lui Francesco compone una ballata Medioevale dal titolo ” LA BALLATA DELLE SORELLE ” nel lavoro cinematografico ” DANTE ” dal 29 Settembre 2022 targato Duea Film di Antonio e Pupi Avati – Rai Cinema e distribuito da 01 Distribution.